Consulenza e sostegno psicologico – individuale, familiare o di coppia

Con grande probabilità a chiunque di noi sarà successo di dover affrontare un momento difficile. Ciascuno di noi, nel corso della propria vita (nella relazione con sé o con gli altri), può percepire la sensazione di aver smarrito la propria bussola. Le difficoltà che un essere umano può incontrare sul proprio cammino sono molteplici e, talvolta, un aiuto esterno può essere utile per fare un po’ di chiarezza.

“Non temete i momenti difficili. Il meglio viene da lì.”
(Rita Levi Montalcini)

Può capitare di non riuscire a prendere una decisione, di sentirsi sul sentiero sbagliato, o di non riuscire a intravederne uno. Possiamo sentirci bloccati, o inondati da emozioni a cui vorremmo dare un nome, un ordine, o che vorremmo controllare o far scomparire. Alcuni pensieri possono riempire le nostre giornate lasciando poco spazio ad attimi di serenità e spensieratezza. Ancora, le relazioni possono divenire complicate. A volte, dunque, potremmo sentire il bisogno di avere al nostro fianco una persona che, stando un passo dietro di noi, ci aiuti e ci sostenga nell’affrontare un momento difficile. In altre parole, qualcuno che ci ascolti, ci comprenda e ci guidi nel nostro personale “fare chiarezza”.

“In ogni organismo, uomo compreso, c’è un flusso costante teso alla realizzazione costruttiva delle sue possibilità intrinseche, una tendenza naturale alla crescita.
(Carl Rogers)

La “consulenza psicologica” consiste in quel primo momento in cui una persona porta allo psicologo una determinata problematica per cui desidera un aiuto. Questo intervento, circoscritto nel tempo, ha come scopo l’analisi della domanda del cliente e la comprensione dei suoi punti di forza. La consulenza psicologica consente di individuare, insieme allo psicologo, le risorse per poter raggiungere gli obiettivi desiderati. In seguito ad essa, si deciderà se interrompere il percorso o proseguire in termini di supporto o terapia.

Supporto Psicologico

Per “sostegno psicologico” si intende invece un percorso privo di finalità terapeutiche, di durata limitata, rivolto a persone che si trovano ad affrontare un momento di crisi o disagio in un determinato periodo della propria vita. L’importanza dello stare nel qui ed ora diviene, in questo senso, fondamentale. In assenza di una sintomatologia tale da rendere preferibile un intervento di natura psicoterapeutica, un intervento di supporto può aiutare la persona a trovare le proprie soluzioni e strategie, a partire da una attenta analisi delle proprie risorse. L’obiettivo finale del sostegno psicologico è quello favorire il raggiungimento e il mantenimento di un buon livello di benessere. A seconda delle necessità, una consulenza o un percorso di supporto psicologico possono essere: individuali, di coppia, familiari o di sostegno alla genitorialità.

L’individuo che si trova in questo clima facilitante è libero di scegliere qualunque direzione, ma di fatto seleziona i percorsi positivi e costruttivi. La tendenza attualizzante è all’opera nell’essere umano.
(Carl Rogers)